• Valeria Prisco

Qualcosa di rosso: il cappotto dal taglio a vestaglia

Aggiornato il: gen 15

Non passa mai di moda il cappotto color cammello con cintura, a modello vestaglia.

Lo indossava mia nonna arricchito da un collo in ecopelliccia.

Lo reintepretava mia madre in versione cachemire e con collo a scialle.

Lo indosso io per questo inverno, con cintura strettissima in vita ed in versione segnaletica nel color ginger.


Il cappotto è un capo d’abbigliamento classico, intramontabile, con quell’aria, nello stesso tempo, rilassata e stilosa, parigina ed austera. Il modello a vestaglia è aderente al corpo, un po’maschile e chic, slancia e sta bene sia con capi eleganti che sportivi, essendo un campione di versatilità.


Vediamo insieme come indossarlo fino a primavera, temperature permettendo.















Di giorno – in Versione comoda: con sneakers o stivali bassi, lupetto black o blue e jeans a vita alta, modello corsara. Da completare con zaino effetto matelasse e basco alla parigina per un’aria disinvolta, contemporanea, street style

Di sera – in Versione elegante: con abito sottoveste, cardigan in lana mohair, collant in micro pois, tacco alto e micro bag.


Dopo il modello Teddy e quello effetto Peluche, il cappotto classico a vestaglia resta in vetta alle classifiche come capo d'abbigliamento autunno inverno per le donne di ogni età.


Cosa state aspettando?

Aprite gli armadi e sfoderate i cappotti.

8 visualizzazioni

 October 2016 by Valeria Prisco